Vai ai contenuti
HARDWARE > Puntatori Oculari

Eyegaze

è un sistema di puntamento mono-oculare che permette la comunicazione alfabetica e la gestione del PC in ambiente windows soltanto attraverso il movimento della pupilla.

il sistema è prodotto dalla LC Technologies, la ditta americana che per prima al mondo nel 1988 ha sviluppato questa particolare tecnologia.

Una telecamera ad altissima risoluzione (60 fotogrammi al secondo) posizionata sotto al monitor grazie ad un illuminatore a raggi infrarossi intercetta la posizione della pupilla che attraverso il software viene interpretata e trasformata nella determinazione del “focus” da parte dell’utilizzatore.

La persona che utilizza il sistema guardando le lettere della tastiera virtuale o le icone (nel caso venga utilizzato per la gestione del mouse) dopo un determinato tempo di latenza le selezionerà sul display.

Attraverso questo sistema dopo una rapida procedura di calibrazione (15 secondi), guardando le lettere della tastiera virtuale per un determinato numero di secondi (tempo di latenza modificabile), si andranno a comporre le parole che volendo saranno emesse anche in voce da parte del PC attraverso la sintesi vocale Loquendo.

Il Sistema è fisicamente composto da una telecamera, da un pc di piccole dimensioni e da un monitor lcd comprensivo di un sistema di posizionamento e fissaggio.

CALIBRAZIONE
La procedura di calibrazione può essere effettuata con due modalità diverse in funzione della capacità della gestione del movimento della pupilla e dello stato del“visus” da parte dell’utilizzatore, Calibrazione a 9 punti e la calibrazione a 5 punti.
Diversamente da altri sistemi di puntamento oculare con Eyegaze una volta effettuata la calibrazione non la si deve ripetere anche se l’utente ha subito uno spostamento o semplicemente riutilizza il sistema dopo qualche tempo, è sufficiente recuperare la posizione dell’occhio su cui si vuole lavorare rispetto alla telecamera; il recupero della posizione è facilmente ottenibile facendo riferimento a due immagini dell’occhio residenti a monitor.

COMUNICAZIONE ALFABETICA
Sono disponibili nel SW alcune tastiere virtuali editabili (qwerty, abc, frequency) che permettono la comunicazione alfabetica da parte dell’utente, ciò che viene scritto è proposto in alto in uno spazio (barra frasica) determinato e riproposto in voce dalla sintesi vocale. Alcune frasi possono essere composte e salvate per una conversazione più veloce in situazioni di “convenevoli”.
Nelle tastiere è presente il tasto di pausa per permettere all’utente un momento di riposo che è ugualmente ottenibile guardando in alto nella “barra frasica” dove non si avrà nessuna attivazione.
Griglie di comunicazioneSono inoltre presenti diverse griglie di comunicazione facilmente editabili per facilitare la comunicazione in situazione di stanchezza dove l’utilizzatore potrà più facilmente selezionare la frase voluta (per una schermata sono presento 8 caselle facilmente selezionabili) che verrà riproposta in voce dalla sintesi vocale.
Normalmente queste griglie di comunicazione sono utilizzate anche nella fase di addestramento iniziale all’uso di Eyegaze.

GESTIONE DEL MOUSE IN AMBIENTE WINDOWS
Eyegaze prevede due modalità di gestione del mouse in ambiente windows:

EYEMOUSE
In questa modalità la gestione del mouse viene fatta sul pc su cui è installato eyegaze.
Il movimento del puntatore è evidentemente in funzione del movimento della pupilla, per selezionare le icone occorre “guardarle”.le funzioni del mouse (click sinistro, click destro, doppio click, trascinamento bloccato) sono attivate osservando per un determinato tempo di latenza determinate zone definite lungo il perimetro verticale del monitor (evidenziate da icone presenti sulla cornice dello stesso).
Esempio: per aprire un applicativo, seleziono la funzione doppio click osservando l’angolo in alto del monitor per un determinato tempo (si ha un feedback sia acustico che visivo di conferma) e poi guardo l’icona che mi apre l’applicativo.Le funzioni sono utilizzabili in modalità di “autoclick” e unitamente alla gestione del puntatore permetto il completo controllo del PC.

GESTIONE MOUSE SU PC COLLEGATO
Con questa modalità eyegaze viene utilizzato come interfaccia di controllo del mouse e di scrittura su un altro PC.
Viene collegato un secondo PC al ns dispositivo e mettendo i due monitor vicini si utilizza eyegaze per dare i comandi di gestione del puntatore e delle funzioni del mouse attraverso una semplice interfaccia grafica.I comandi dati sul monitor di Eyegaze vengono attivati sul Pc collegato e visualizzati sul monitor a fianco di quello che si utilizza con eyegaze.
In questo modo attraverso il movimento della pupilla si può governare completamente un PC e utilizzare la tastiera virtuale di eyegaze per scrivere direttamente su un applicativo come word.I due sistemi di gestione del mouse possono essere utilizzati contemporaneamente, l’utilizzo di un sistema di gestione non pregiudica l’efficacia dell’altro.

EYEGAZE COME COMUNICATORE SIMBOLICO
Eyegaze può essere richiesto con Speaking Dynamically, il Sw per la comunicazione simbolica è completamente compatibile con il sistema eyegaze, le griglie di comunicazione simbolica vengono selezionate attraverso il movimento della pupilla, le eventuali parole ad esse correlate verranno riproposte dalla sintesi vocale.Filtri Correttori per utenti con problematiche oculari.
Eyegaze è l’unico puntatore oculare che prevede l’attivazione di accorgimenti che intervengono nella fase di elaborazione del dispositivo rispetto ad alcune situazioni in cui si hanno problematiche oculari che possono interferire con il corretto funzionamento del un puntatore oculare.
Nel caso midriasi o miosi (dilatazione o riduzione del diametro della pupilla) durante l’utilizzo del puntatore si può attivare preventivamente un filtro selezionabile sul pannello del SW che permette la rielaborazione del centro della pupilla durante l’utilizzo dello strumento senza bisogno ogni volta di effettuare una nuova calibrazione.
Allo stesso modo nel caso di ptosi palpebrale (calo della palpebra) durante l’utilizzo del sistema si può intervenire preventivamente sul pannello delle opzioni del Sw ottenendo la rielaborazione e la compensazione del centro della pupilla durante l’utilizzo dello strumento senza bisogno di effettuare una nuova calibrazione. Nel caso di istagmo per ottenere un buon funzionamento del puntatore oculare occorre lavorare sul tempo di latenza che definisce l’attivazione della selezione della lettera o delle icone. Diversamente da altri puntatori oculari che utilizzano molteplici illuminatori IR che portano a volte a problematiche di disidratazione della pupilla con conseguente bruciare e difficoltà di gestione del puntatore, Eyegaze System utilizza un solo illuminatore posto al centro della telecamera.

Softime srl - Viale Varallo, 130 - 13011 Borgosesia (VC)
tel. 0163209589 - fax 0163423408 - p.iva 01533840037
Softime srl - Viale Varallo, 130
13011 Borgosesia (VC)
tel. 0163209589
fax 0163423408
p.iva 01533840037
Softime srl - Viale Varallo, 130 - 13011 Borgosesia (VC) - tel. 0163209589 - fax 0163423408 - p.iva 01533840037
Torna ai contenuti